Da pochi giorni è uscita "Where are we going? - Esperienze di progetti in ambito retail", la prima pubblicazione di Er spa che raccoglie le migliori case history progettate e sviluppate, oltre alla presentazione dei più significativi casi internazionali di riferimento.

Per darvi un veloce assaggio dei contenuti del libro, viene riportata a seguire la prefazione del book.

"WHAT IS THIS BOOK?

Questo libro è un viaggio. Un viaggio all'interno del mondo del retail contemporaneo, delle dinamiche, delle sfide, dei trend che lo animano e caratterizzano. Un viaggio che non ha l'obiettivo di dare delle risposte, delle regole da seguire, la ricetta perfetta. Questo libro vuole stimolare in chi lo sfoglia e in chi lo legge delle riflessioni; vuole fornire degli ingredienti affinché ognuno possa comporre la propria ricetta, costruire la propria interpretazione e, di conseguenza, trovare le soluzioni adeguate.

Il viaggio nel quale vi avventurerete avrà inizio con una veloce slide show di casi di riferimento a livello internazionale nell'ambito del retail; casi come Starbucks Coffee, Eataly o Ferrari, ognuno dei quali è l'esemplificazione dei milestone imprescindibili per avere successo e costruire dei mondi fisici carichi di significato e creatori di esperienze per chi li vive.

La seconda tappa del viaggio vi porterà a Londra, un luogo dove i nuovi trend nascono, si sviluppano e da dove vengono poi esportati in tutto il mondo. Questo "one day trip" vi condurrà, negozio dopo negozio, esperienza dopo esperienza, alla scoperta delle dinamiche che portano alla nascita e successivamente allo sviluppo dei nuovi trend, nel fashion come nel food. A partire quindi dai nuovi modelli, i New Comer come Monmouth e FARM:shop, fino ai New concept come The shop at Bluebird, Liberty o Ottolenghi, e ai Consolidated, che rappresentano l'applicazione delle nuove tendenze create dai new comer su modelli di successo. Ecco quindi che il viaggio ci porterà da Abercrombie & Fitch e da Apple, da Whole Foods Market e da Anthropologie, fino al Westfield Shopping Centre.

Questi casi internazionali come possono devono essere letti per capire qual è la direzione da prendere o come possono essere presi come modelli di riferimenti per sviluppare poi delle soluzioni personalizzate e in linea con la brand equity? La seconda parte del libro risponde a questa domanda, presentando alcune case history di ER classificate attraverso cinque driver strategici: Be Smart, Be Engineered, Be Fast, Be International, Be Emotional. Il contesto attuale richiede infatti che, oltre ad essere Smart nel cogliere i nuovi trend (Be Smart), venga sviluppato una metodologia che permetta l'ingegnerizzazione del processo (Be Engineered), la sua replicabilità in modo veloce su larga scala (Be Fast), la capacità di adattare il modello a contesti internazionali e allo stesso tempo di cogliere gli spunti e le indicazioni provenienti dall'esterno (Be International), il tutto tenendo come presupposto fondamentale la creazione di un'esperienza emotivamente coinvolgente e a forte impatto emozionale (Be Emotional).

Naturalmente lo sviluppo dei progetti richiede l'applicazione di un solido approccio metodologico, che viene presentato nel secondo capitolo (Ask ER!); una metodologia che prevede lo sviluppo di competenze a 360° nella store strategy, nello store planning e nello store management. L'approccio per lo sviluppo di soluzioni innovative prevede come punto di partenza l'analisi dei trend, del contesto competitivo e della brand equity. Lo sviluppo delle strategie e la realizzazione concreta di spazi di successo richiedono inoltre la collaborazione di un team interfunzionale.

Chi saprà cogliere la complessità del retail contemporaneo e reagire efficacemente, ricorrendo anche ad alcune delle pillole suggerite da questa pubblicazione, potrà rispondere con successo alla domanda "Where are we going?"